Le Protagoniste

Storie di donne. Storie di Cambiamento, Talento, Eccellenza

Uno spazio dedicato alle donne e alle piccole e grandi rivoluzioni che attraversano il nostro tempo.
Storie di donne speciali che hanno preso in mano le loro vite e segnato un “Cambio di passo” in tanti settori. Storie di cambiamenti culturali in giro per il mondo, di battaglie per la parità e di piccole e grandi conquiste.

Storie di Paesi che si avviano a riconoscere e garantire pari opportunità concrete. Storie di empowerment femminile in Italia, Europa e nel mondo. Qui vi raccontiamo la marcia delle donne, i traguardi individuali e collettivi, le battaglie da intraprendere, le idee e proposte per un futuro a misura di Donne e di crescita. Perché, come ripeteva sempre Marisa Bellisario, le donne non hanno diritto alla mediocrità… e forse sarà proprio questa naturale aspirazione femminile all’eccellenza a salvarci.

NON CEDERE ALL’INDIFFERENZA

La storia dell’ultima, ennesima vittima di femminicidio ci inchioda a una riflessione e ci lascia un dubbio atroce: Martina Scialdone, avvocata romana di 35 anni uccisa dal suo ex compagno poteva essere salvata? La dinamica la conosciamo, tutti i quotidiani hanno dato ampio spazio a un orrore che ha scosso tutti. Perché Martina non ha subito violenza in silenzio tra le mura domestiche ma l’ultimo e violento litigio con il suo assassino è avvenuto davanti agli occhi di chi sabato aveva scelto di trascorrere la serata in un ristorante. Se fossimo stati lì, cosa avremmo fatto? Avremmo girato la testa, continuando a goderci un sabato sera qualsiasi, l’ultimo di quella ragazza?

INNOVAZIONE E LEADERSHIP ITALIANA PER IL ‘WASTE-TO-HYDROGEN’

di Cristina Finocchi Mahne – Secondo i dati della Nasa, la temperatura media è aumentata di oltre 1 grado rispetto alla fine del 19esimo secolo e il 2022 è stato annoverato tra i primi cinque anni più caldi mai registrati. Gli scienziati sono adesso concordi nell’attribuire la responsabilità di questo cambiamento alle emissioni di gas a effetto serra in atmosfera,

MOLESTIE SUL LAVORO: LA LEGGE CHE MANCA

di Monica Mosca – Nella mia carriera da giornalista – ho iniziato ragazzina, ma sono trascorsi ormai 32 anni – sono stata finora molto fortunata. Perché non mi è capitato mai di subire alcuna forma di molestia o ricatto sessuale sul lavoro. Eppure ho avuto solo capi uomini e non mi sono risparmiata né minigonne né scalate al tanto citato soffitto di cristallo. 

LA GUERRA COME PATOLOGIA SOCIALE

di Laura Parlavecchio – Se in natura, nel regno animale il comportamento aggressivo verso individui della propria specie o di altre obbedisce al principio di necessità (nutrimento, difesa della prole e del territorio), nella specie umana si assiste a un cambiamento sostanziale delle motivazioni. Secondo lo schema arcaico della famiglia patriarcale, il capofamiglia stesso acquista e cede individui dello stesso clan, secondo una strategia di allargamento dei confini territoriali, che supera il principio di necessità e diventa avidità e desiderio di potere.

L’IMPORTANZA DELLE BUONE NOTIZIE

di Silvia Vaccarezza – L’importanza delle buone notizie non può essere sottovalutata. Ogni giorno siamo sommersi da una quantità crescente di notizie negative, provenienti dai media tradizionali come la televisione, i giornali e la stampa, e dai social media. Questo può creare una visione distorta della realtà, facendoci pensare che il mondo sia un posto peggiore di quanto non sia in realtà.

LEADERSHIP E MUSICA

di Laura Luigia Martini – “Carneade! Chi era costui?” – “ruminava tra sé” don Abbondio nell’ottavo capitolo de I Promessi Sposi, con riferimento al poco noto filosofo greco del probabilismo. Per estensione, tutto ciò su cui ci si interroga e che non è di immediata comprensione viene normalmente evitato nei discorsi o, al contrario, se ne discute molto, forse troppo, così da formulare le più disparate definizioni nel tentativo di circoscrivere concetti che circoscritti o circoscrivibili non sono.

L’IWEC CONFERENCE AWARD APPRODA A TORINO!

di Cristina Tumiatti – La Camera di commercio di Torino in collaborazione con il suo Comitato per l’imprenditoria femminile di cui sono Presidente si è aggiudicata l’organizzazione dell’IWEC Conference Award 2023, a Torino dal 5 al 7 novembre. Si tratta di un evento di portata mondiale il cui obiettivo è quello di mettere in rete le donne imprenditrici dei diversi Paesi, permettendo loro di incontrare possibili nuovi partner commerciali e ampliare le opportunità di business.

L’ANTIDOTO ALLA PAURA

L’ultimo numero di questo 2022. Un anno complesso in cui tanti sentimenti contrastanti si sono susseguiti senza soluzione di continuità. La timida e gioiosa ripresa di una socialità bruscamente interrotta, la scienza che ha la meglio sul più devastante virus mai sperimentato in questo secolo da una collettività così estesa, di colpo raggelate dall’orrore per il conflitto nel cuore dell’Europa.

IL TRIBUTO CHE DOBBIAMO ALLA LOTTA DELLE DONNE IRANIANE

di Cinzia Bonfrisco – Dopo la morte di Mahsa Amini, accorsa a settembre per mano della polizia morale iraniana, continuano le proteste in Iran, guidate e ispirate dal coraggio delle donne iraniane, nonostante l’inasprimento delle pene inflitte dal regime nei confronti dei protestanti. Non ultimo l’applicazione della pena di morte ad alcuni manifestanti.

LA REPUTAZIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO

di Margherita Boniver – A tre settimane dallo scoppio del cosiddetto Qatargate, il più grave scandalo mai registrato all’interno del Parlamento Europeo, i boatos riguardo il possibile allargamento delle indagini ad altri 60 europarlamentari – oltre agli ormai arcinoti Panzeri e Kaili e allegato assistente Giorgi – non trova ancora conferme.

LA REAL POLITIK DI GIORGIA MELONI

di Paola Tommasi – A Giorgia Meloni la prima della Scala ha portato fortuna. Se da un lato si è presa l’influenza per il vestito scollato, come lei stessa ha dichiarato, dall’altro ha definitivamente conquistato la benevolenza di Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea.