Fondazione Marisa Bellisario

IL CIELO STELLATO D’EUROPA DEVE TINGERSI DI ROSA

di Caterina Chinnici*

LA MIA IDEA DI EUROPA

Ho deciso di correre per un terzo mandato in Europa, per dare continuità all’impegno che ho portato avanti in questi anni durante i quali ho messo a disposizione la mia esperienza come magistrato, e più in generale nelle Istituzioni, per contribuire alla costruzione di un’Europa libera, solidale, forte e sicura.

Un’Europa che rimetta al centro la libertà e la dignità di ogni persona.

Un’Europa che sia attenta, in particolare, alle esigenze dei più fragili e non lasci indietro nessuno: i bambini e i ragazzi, sempre più esposti e vittime di violenza dentro e fuori le mura di casa, ma anche online; le donne che ancora, troppo spesso, sono oggetto di un’inaccettabile violenza dai mille volti: fisica, sessuale, piscologica, economica, sociale; i disabili e gli anziani e le famiglie che se ne fanno carico con grande sacrificio.

Un’Europa più attenta alle esigenze dei territori, ed in particolare delle sue bellissime isole, Sicilia e Sardegna, che adotti finalmente, come richiesto dal Parlamento europeo, uno specifico Piano europeo per le isole, grazie al quale sia pienamente riconosciuta la condizione d’insularità, e siano previste misure e aiuti concreti volti a compensare i problemi strutturali, e gli svantaggi significativi e permanenti, che derivano da tale condizione ed impattano negativamente su ogni settore.

Un’Europa aperta al mondo, che nella consapevolezza della necessità di perseguire gli obiettivi ambientali volti a combattere il cambiamento climatico e i conseguenti devastanti eventi metereologici estremi sempre più frequenti, sappia preservare e valorizzare il nostro territorio, le nostre produzioni tradizionali e le nostre eccellenze, nell’ambito di un quadro normativo equilibrato, costruito su una seria valutazione della realtà e non sulla base di assunti ideologici.

Un’Europa in grado di creare le precondizioni per una società equa e prospera, caratterizzata da un’economia moderna e competitiva, e quindi attenta alle esigenze delle imprese, in particolare delle PMI e degli artigiani che chiedono meno burocrazia e maggiore semplificazione amministrativa, per creare fondamentali posti di lavoro in grado di dare speranza ai troppi giovani che, in mancanza di prospettive, lasciano le nostre isole in cerca di un futuro migliore altrove.

Un’Europa dove sia riconosciuto e sostenuto lo Stato di diritto, sia garantito il rispetto della Legalità, in tutte le sue forme, e si adottino misure e s strumenti efficaci per combattere contro terrorismo e criminalità organizzata, ed altresì, alla luce dei conflitti che si stanno consumando purtroppo alle porte del nostro continente e delle crescenti tensioni geopolitiche globali, un’Europa che si doti di una moderna difesa europea, necessaria per preservare la pace.

IL MIO APPELLO (FEMMINILE) AL VOTO

In occasione dell’imminente scadenza elettorale, avremo l’opportunità di scegliere da chi essere rappresentati al Parlamento nei prossimi cinque anni, e quindi di consolidare e rafforzare la presenza delle donne al Parlamento europeo, una presenza che può fare la differenza!

Votate Donna perché le donne hanno un senso molto forte della politica, e l’esperienza attesta come la maggioranza di noi ritenga di essere spinta ad impegnarsi nella cosa pubblica, mettendo a disposizione della collettività la propria competenza, preparazione ed esperienza, per senso del dovere civico e spirito di servizio.

Votate Donna perché le donne sono multitasking: sanno creare empatia, sanno fare squadra, sanno farsi carico dei problemi senza sottrarsi alle responsabilità, sanno essere pragmatiche e, soprattutto, sanno ascoltare, aprirsi alle esigenze dell’altro, e quindi sono in grado di costruire più facilmente solidi e indispensabili compromessi normativi, senza i quali in Europa, e posso affermalo alla luce dell’esperienza maturata nei miei due mandati al Parlamento europeo, non è possibile ottenere risultati

Votate Donna perché in un contesto globale sempre più conflittuale, le prerogative tipiche di noi donne possono rappresentare un fattore determinante di equilibrio volto a preservare e consolidare un’Europa di PACE!

Oggi più che mai, il cielo stellato d’Europa deve tingersi di rosa!

 *Candidata capolista (indipendente) per FORZA ITALIA, Circoscrizione ISOLE

Iscriviti alla Newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to Top