Fondazione Marisa Bellisario

NO DATA, NO DEAL

Come un dato può cambiare l’esito di un’operazione finanziaria

di Sofia D’Alessandro*

 La genesi di questo libro è racchiusa nel racconto della mia storia, la storia di una passione lavorativa e di un patrimonio professionale che si è arricchito negli anni.

Il mio ingresso nel mondo della finanza è avvenuto a cavallo fra gli anni Novanta e Duemila. Il primo giorno di lavoro venni catapultata in una sala trading di un importante Istituto di credito italiano. Mi ritrovai seduta davanti a un mosaico di tastiere e di monitor, pieni di cifre incomprensibili, che cambiavano vorticosamente. Intorno a me, decine di colleghe e colleghi in postazioni simili, che osservavano quegli schermi con ingordigia, ricavandone informazioni che, a seconda delle circostanze, potevano generare compiacimento, delusione, preoccupazione o addirittura cinica soddisfazione. Il denominatore comune di tanta energia emotiva era costituito da quel flusso di “dati finanziari” che senza soluzione di continuità alimentava la vita della sala.

Nel corso degli anni mi è stata data l’opportunità di usare con assiduità le fonti di informazione finanziaria e di capire gli aspetti tecnici e giuridici dei flussi. Con il termine “dati” si indicano tutte quelle informazioni presenti sui mercati finanziari che concedono la possibilità agli operatori di analizzare il mercato, ideare la strategia e trasmettere gli ordini agli intermediari. Le fonti divulgative giocano un ruolo di base: sono moltissime e alcune di esse, oltre ai dati in tempo reale, forniscono profondità storiche anche di molti decenni.

Aver vissuto in prima persona alcune importanti crisi finanziarie, ha significato per me avvicinarmi a una tematica, quella del legame sempre più importante tra l’efficienza dei mercati e il flusso delle informazioni finanziarie. Nel 2016 decisi di riaprire il capitolo “studi accademici” dedicandomi all’ambito della tutela giuridica delle sorgenti informative. Il lungo lavoro elaborativo della mia tesi di laurea sulla proprietà intellettuale dei dati finanziari mi ha consentito di analizzare e raccogliere un’ampia documentazione sull’argomento, di cui solo in parte utilizzata per la mia dissertazione. Decisi di ricondurre il materiale in un saggio dedicato ai dati finanziari. Nel maggio 2021 Mondadori Electa, casa editrice del Gruppo Mondadori, ha creduto nel mio progetto e ha deciso di pubblicare il mio libro dal titolo “No Data, No Deal”. Il saggio ruota attorno a quattro macro-tematiche con l’obiettivo di analizzare il framework contrattuale che disciplina il collocamento delle fonti nel mondo finanziario. La prima parte analizza le tipologie delle informazioni in uso nelle sale trading, la seconda illustra i termini contrattuali generici degli accordi quadro alla base degli impieghi, la terza esamina le clausole legali specifiche dei contratti sui dati e infine la quarta prende in esame la normativa giuridica della tutela del diritto d’autore.

I dati sono indispensabili come “la miscela ad alta prestazione di una macchina da Formula 1”: senza il carburante l’auto non potrà essere messa in moto così come senza i dati un Istituto finanziario non potrà operare!

*Head of Index & Market Data, Intesa Sanpaolo

6 commenti su “NO DATA, NO DEAL”

  1. Pingback: แคล้มรัดท่อ

  2. Pingback: https://www.kentreporter.com/reviews/phenq-reviews-urgent-side-effects-warning-honest-customer-truth/

  3. Pingback: แทงบอลออนไลน์ ขั้นต่ำ 10 บาท

  4. Pingback: หวยหุ้นวันนี้

  5. Pingback: ทุบตึก

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to Top