Fondazione Marisa Bellisario

LA PRESIDENTE GOLFO IN BASILICATA CON LE “DONNE LUCANE…CHE FANNO LA DIFFERENZA”

di Mariangela Petruzzelli*

Successo per la presentazione del suo libro. Ufficializzata la nascita del Comitato FMB Regione Basilicata

Favorire una concreta parità di genere e una piena valorizzazione del ruolo delle donne lucane nell’azienda e nell’economia è stata una delle azioni fondanti della visita della presidente Lella Golfo, il 9 e 10 maggio scorsi nella città di Potenza. La visita in Basilicata è stata accolta con grande seguito di pubblico e plauso e ha consolidato fortemente la presenza e la collaborazione della Fondazione con il territorio. La Presidente è giunta a Potenza per la presentazione del suo libro “Donne che fanno la differenza” che si è svolta il 9 maggio, in sinergia con la Confindustria di Basilicata, nella loro sede di Potenza e per la presentazione ufficiale del Comitato Fondazione Marisa Bellisario Regione Basilicata di cui sono onorata essere la referente delegata dalla Presidente.

L’evento in Confindustria Basilicata è stata occasione quanto mai proficua per condividere e affermare una consapevolezza ormai largamente diffusa tra le imprese italiane e lucane. I lavori del 9 maggio sono stati aperti dai saluti di Margherita Perretti, presidente vicario di Confindustria Basilicata e dalla sottoscritta. Con Lella Golfo hanno dialogato, moderati dal giornalista Massimo Brancati, Cinzia Pasquale, presidente della Camera Forense Ambientale, Laura Tosto, presidente e AD Datacontact, Rosalba Demetrio, presidente FAI Basilicata, Francesco Somma, presidente di Confindustria Basilicata e Michele Busciolano, capo di gabinetto della Presidenza della Giunta regionale.

Dalle origini di un progetto nato sul valore della figura di Marisa Bellisario e dalla volontà di portarne avanti il prezioso insegnamento, al grande network di eccellenze femminili che la Fondazione è oggi: la testimonianza della presidente Golfo ha ricostruito questi anni di forte impegno portato avanti con tenacia e lungimiranza, riuscendo a incidere in maniera significativa sull’evoluzione della società. Una storia emozionante ed eccellente raccontata anche nel corso della tavola rotonda del 9 maggio. I lavori sono stati preceduti da un indirizzo di saluto affidato a una nota del Ministro per le Riforme istituzionali, Maria Elisabetta Alberti Casellati che ha curato la prefazione del libro, in cui ha evidenziato: «Sono particolarmente lieta che proprio nella città di Potenza, nella Regione che mi ha eletto senatrice per la presente Legislatura, il dibattito attorno al pregevole volume dell’amica Lella Golfo consenta di ripercorrere il cammino delle donne nella nostra società e di ricordare che la storia dell’emancipazione femminile è ricca di esempi di donne che hanno vinto grandi sfide attraverso l’affermazione di sé in tutti i campi. Ma nonostante siano state infrante barriere che prima sembravano infrangibili, sebbene sia vicino l’ottenimento di una parità sempre meno formale e sempre più sostanziale, il percorso non è ancora concluso». La presidente Golfo ha spiegato: «A guidarmi è stata la consapevolezza della straordinaria forza delle donne, della loro capacità di volare “ad alta quota” e insieme la volontà di aiutarle. Molti risultati sono stati raggiunti. Penso in particolare alla legge sulle quote di genere che di fatto ha determinato un cambiamento epocale e, al contempo, è diventata simbolo della determinazione di una donna comune e della solidarietà di un popolo di donne. Sono state tantissime le iniziative che in questi anni abbiamo portato avanti per una necessaria trasformazione culturale, come il Premio Marisa Bellisaio, diventato il più prestigioso riconoscimento all’eccellenza femminile. Siamo consapevoli che c’è ancora molto da fare sul fronte della compiuta parità di genere. E per farlo occorre la determinazione di molte donne, quella che definisco lobby del merito. Anche qui in Basilicata sarà importante lavorare con le “donne che fanno la differenza».

«Siamo onorati di poter ospitare la presidente Golfo – ha dichiarato il presidente di Confindustria Basilicata – e sostenere le attività della Fondazione sul territorio. Confindustria ha nel suo dna la promozione della crescita sociale, oltre che economica, che trova nella parità di genere un presupposto ineludibile. La Basilicata sconta sicuramente un gap di partecipazione femminile al mondo del lavoro, che va superato attraverso politiche adeguate di welfare e una vera e propria emancipazione culturale. In questo contesto, sorprende positivamente l’elevata incidenza dell’impresa al femminile che si registra in Basilicata. Ma va radicata una consapevolezza ancora maggiore. Iniziative come quella di oggi vanno proprio in questa direzione».

Sulla scorta del grande esempio e dello straordinario impegno della presidente Golfo, intendiamo rafforzare la presenza e le attività anche in Basilicata. Siamo in un momento di grandi trasformazioni della nostra società rispetto alle quali la Fondazione Bellisario rappresenta un faro per orientarsi verso la giusta direzione da percorrere per la parità di genere. Sono stata onorata di presentare ufficialmente il Comitato FMB Basilicata che vuole lavorare con l’insegnamento nobile e intelligente di Lella Golfo per e con le donne lucane che fanno la differenza, anche con le istituzioni, le imprese e tutte le realtà socio-culturali del territorio per crescere, imparare e rendere le donne lucane sempre più capaci di un cambiamento epocale in cui siano sempre più protagoniste.

Il 10 maggio la presidente Golfo è stata ricevuta nel Palazzo della Provincia di Potenza per un incontro istituzionale. A dare il benvenuto a nome dell’ente e del suo Presidente Christian Giordano, la Consigliera Provinciale Giovanna Di Sanzo e la Consigliera provinciale di Parità, Simona Bonito. «Io che sono sempre stata a favore delle Province – ha detto Lella Golfo – ringrazio per l’ospitalità riconoscendone il grande servizio reso alla gente dei nostri territori. Noi donne abbiamo fatto passi da gigante e la nostra rivoluzione è quasi compiuta: la mia legge sulle donne nei CdA ha raggiunto l’obiettivo di costringere tutti a riflettere sulle nostre competenze». Presenti all’incontro anche l’assessore alle pari opportunità del Comune di Potenza, Vittoria Rotunno e Gabriella Megale, amministratore di Sviluppo Basilicata. A conclusione dell’incontro la presidente Golfo ha ricevuto in dono un quadro dipinto dall’artista Maria Di Taranto raffigurante Marisa Bellisario. Dopo questa due giorni di “Donne che fanno la differenza” in Basilicata la presidente Golfo, molto soddisfatta dell’esito degli eventi, ha dichiarato di voler tornare presto in Regione per organizzare, insieme al Comitato Fondazione Bellisario lucano, altri meeting socio-istituzionali e imprenditoriali oltre che progetti anche in altre aree della Regione quali la Val d’Agri e la provincia di Matera.

*Giornalista e referente Fondazione Bellisario Regione Basilicata

Iscriviti alla Newsletter

5 commenti su “LA PRESIDENTE GOLFO IN BASILICATA CON LE “DONNE LUCANE…CHE FANNO LA DIFFERENZA””

  1. Pingback: Acheter de l’oxycontin en ligne canada

  2. Pingback: Where can I get DMT in the United States?,

  3. Pingback: ห้องพักรายวัน รามอินทรา

  4. Pingback: ผลบอล

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to Top