Fondazione Marisa Bellisario

DONNE DI VALORE, CON PROGETTI DI CUORE

di Elena Salzano*

Due donne del Sud, dalla tempra inarrestabile, animate dalla volontà di servire il prossimo attraverso i loro progetti e le Associazioni che presidiano.

Fiorangela Giugliano dello “Sportello dei Sogni” e Myriam Mazza, napoletana, di “Ricomincio da Me” sono due esempi di concretezza e operatività, che hanno costruito percorsi di supporto ai pazienti oncologici, con due metodologie di lavoro differenti.

Fiorangela, salernitana, ha un vissuto molto intenso, superando, circa 28 anni fa, una diagnosi di leucemia mieloide acuta, viene affidata alle cure del Prof. Mandelli, che la sottopone a un autotrapianto del midollo, con successo. Testimonial nazionale dell’AIL, da sognatrice, ha voluto creare lo Sportello dei sogni (www.losportellodeisogni.it) la cui filosofia è esaudire il desiderio del cuore dei pazienti con una età compresa tra i 3 e 99 anni, affetti da specifiche patologie, ricoverati in regime di lunga degenza o in regime di terapie in day hospital o cure domiciliari

La scienza spiega che sperare e sognare un “dopo malattia” è un modo per stimolare l’attenzione sui propri desideri futuri da realizzare, con enormi benefici psicologici, grazie alla produzione di betaendorfine. Lo Sportello dei Sogni diventa, appunto, uno strumento terapeutico di stimolo e di ascolto, con lo scopo di «sostenere» e migliorare l’elaborazione emotiva della malattia ed è un ulteriore aiuto per poter generare sorrisi ed emozioni positive attraverso i sogni.

Abbracciare gli idoli del cuore, volare in elicottero, vivere una serata da Principessa, vedere un razzo spaziale, fare il capotreno per un giorno, sono solo alcuni dei sogni realizzati. Il Kit dei Sogni, una meravigliosa scatola a forma di stella, con all’interno una bacchetta magica e una fodera per il cuscino (per ricordare ai pazienti di sognare anche in ospedale), sono il modo simbolico, per sostenere l’Associazione.

Un ruolo fondamentale è svolto dagli Acchiappasogni, strumento di contatto e di ascolto dei pazienti con il compito di promuovere e «catturare» i sogni del cuore: medici, psicologi, volontari ospedalieri, tutti attivi a raccogliere i desideri dei pazienti, da realizzare sotto la supervisione attenta di un Comitato tecnico e Scientifico che ne verifica la fattibilità.

Myriam, napoletana, cosmetologa e farmacista, comincia la costruzione del suo progetto nel 2014, quando viene invitata a una sfilata di moda, dove le modelle sono pazienti oncologiche e cominciano a chiederle consigli su come prevenire gli effetti collaterali delle terapie oncologiche sulla pelle. Nel 2019, viene nominata Farmacista dell’Anno, per aver dato vita a Ricomincio da Me (www.ricominciodame.org), progetto di benessere a 360°, uno spazio di cura e dedizione verso il proprio corpo per imparare a sorridere e resistere malgrado le difficoltà.

I protocolli messi in campo vogliono essere uno strumento attraverso i quali contribuire a stabilire una relazione tra benessere, bellezza e salute, sia per le pazienti che per i caregiver, al servizio di ospedali, cliniche e associazioni, per regalare gratuitamente bellezza, serenità e cure alle donne che affrontano le terapie tumorali. Un supporto insieme di salute e psicologico che con la dermocosmesi specialistica lavora in sinergia con le cure mediche per garantire l’integrità della pelle durante i trattamenti oncologici. La finalità è la salvaguardia della femminilità, la cura dell’aspetto fisico, il miglioramento dell’autostima e della qualità della vita per tornare a sorridere anche in un momento difficile.

Nel corso del 2020, “Ricomincio da Me” diventa anche uno spazio virtuale tramite laboratori digitali di supporto, aiuto e consulto sulla bellezza e sull’igiene come primo strumento di inclusione sociale e di cura di se stesse. Viene creata una piattaforma digitale di telecura dove, previa prenotazione online, le pazienti possono richiedere un video-consulto personalizzato e gratuito. E il messaggio è sempre lo stesso: prendersi cura di sé può fare la differenza nel superare un momento complesso. Il progetto cresce in tutta Italia ed è presente in Sicilia, Campania, Toscana, Piemonte, Veneto, Calabria e Lazio per portare un sorriso alle donne che vivono il percorso difficile della guarigione dall’esperienza oncologica.

Due visioni, quelle di Fiorangela e Myriam che, ciascuna per la propria dimensione, attraverso i sogni l’una e la dermocosmesi specialistica l’altra, danno valore, giorno dopo giorno, al benessere e alla vita del prossimo, di molte donne soprattutto, che possono tornare a guardare se stesse con un sorriso che viene dal cuore.

*CEO Incoerenze, esperta in Comunicazione Integrata e Digital Strategy

Iscriviti alla Newsletter

2 commenti su “DONNE DI VALORE, CON PROGETTI DI CUORE”

  1. Pingback: รีวิว 12 เว็บ ซื้อ หวย บาทละ 100

  2. Pingback: HABANERO ที่ไม่ใช่พริกแต่เป็นค่ายสล็อตแตกง่ายที่เผ็ดไม่แพ้กัน

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to Top