Fondazione Marisa Bellisario

L’IRRUZIONE DELLE SAUDITE NEL MONDO DEL LAVORO SFIDA LA TRADIZIONE

di Ornella Del Guasto
La parola “esattore” fa pensare a un uomo ruvido e sicuro, scrive Financial Times, e invece anche in questo campo, in Arabia Saudita il rapido ingresso delle donne sta sfidando gli stereotipi. Hanan al-Otaibi, guida un team di 12 donne che si occupa del recupero-crediti per conto della banca islamica Al Rajhi, la più importante del Paese, e ha avuto un tale successo – ha superato del 70% il recupero crediti della controparte maschile – che probabilmente per la fine dell’anno lo staff sarà aumentato a 50 unità. Questo dimostra come si stia facendo strada l’occupazione femminile in una società conservatrice anche in settori completamente nuovi. Infatti la partecipazione delle donne nel mondo del lavoro, in 6 anni è passata dal 9 al 16% e la disoccupazione femminile si è ridotta del 30%.
Ma mentre la maggioranza delle saudite ancora oggi s’indirizza soprattutto verso l’insegnamento cresce anche il numero di quelle che, ignorando le minacce dell’opposizione ultraconservatrice, vanno a sostituire gli uomini nelle vendite al dettaglio, alla cassa dei supermarket , o fanno le terapiste, le organizzatrici di eventi, le interior designer… ”Lavorare ti fa sentire forte e potente – afferma Eman al- Nafjan, la blogger coinvolta in prima persona nella protesta contro il divieto di guida per le donne – ma stiamo partendo da zero”. In effetti, l’entrata nel mondo del lavoro per la donna è fortemente ostacolato dall’impossibilità di guidare in un paese dove il sistema dei trasporti pubblici è sottosviluppato. L’Ufficio nazionale dei Diritti Umani da anni denuncia questo divieto per le donne ma precisa che è soprattutto una questione culturale che potrà essere superata solo con il cambiamento generazionale perché a favore del divieto non sono gli uomini ma anche molte le donne anziane. Fortunatamente ormai molte ragazze vanno a studiare all’estero o viaggiano e quando tornano trovano assurdo questa proibizione e si ribellano. Per cui la situazione, volente o no, cambierà. Anche perché, dicono i liberal, fatti i calcoli, la componente ultraconservatrice della società saudita non supera il 20%.

5 commenti su “L’IRRUZIONE DELLE SAUDITE NEL MONDO DEL LAVORO SFIDA LA TRADIZIONE”

  1. Pingback: steenslag bescherming folie

  2. Pingback: ข่าวกีฬา

  3. Pingback: pk789 เครดิตฟรี

  4. Pingback: browning auto 5

  5. Pingback: ks quik

I commenti sono chiusi.

Scroll to Top