“In questo momento, il buonsenso e la misura di una donna, e di una figura equilibrata e coerente come quella di Elisabetta Casellati, è l’unico viatico alla risoluzione di uno stallo pericoloso per il Paese e bene ha fatto Matterella ad affidare a lei il mandato esplorativo.  Certo le garanzie di successo sono deboli e legate a un braccio di ferro tra uomini ma proprio per questo sono certa che la Presidente del Senato vaglierà tutte le strade possibili e se la strada di un accordo esiste, lei saprà imboccarla”. Lo dichiara Lella Golfo, già parlamentare e Presidente della Fondazione Marisa Bellisario.

“Nella storia della Repubblica sono stati sette gli incarichi esplorativi affidati dal Presidente della Repubblica e prima di Elisabetta Casellati, l’unica donna giudicata meritevole di tale fiducia è stata Nilde Iotti, allora Presidente della Camera. La decisione del Presidente Mattarella è stata come sempre attenta e ponderata e sono certa che la neo Presidente del Senato assolverà con l’equilibrio e la serietà che le sono propri una così grande e delicata responsabilità. A lei faccio i miei migliori auguri di buon lavoro, esprimendole anche tutta la stima e la gratitudine delle donne che in lei trovano oggi un punto di riferimento autorevole e competente”.