La notizia arriva direttamente dal Comune di Roma, dove il Sindaco Marino ha firmato “l’ordinanza che conferisce a Silvia Scozzese, attualmente assessore al Bilancio, le deleghe con compiti di coordinamento strategico delle aziende speciali, delle istituzioni, delle società, degli enti e delle fondazioni a partecipazione capitolina, di sovrintendenza e controllo delle società destinatarie di affidamenti in house, di verifica e definizioni degli indirizzi gestionali di Acea spa e Assicurazioni di Roma e la valorizzazione patrimoniale e progetti speciali di Risorse per Roma”. “La grande fiducia e stima che nutro nei confronti della dottoressa Scozzese, hanno determinato la mia scelta di affidare a lei deleghe che erano ancora in carico al sindaco – ha dichiarato Ignazio Marino- è un ulteriore atto di rafforzamento della squadra che sta governando Roma”.
La “super tecnica” dell’Anci, già membro della cabina di regia in Campidoglio per la stesura del piano triennale, lo scorso giugno aveva preso il posto dell’ex “lady dei conti” Daniela Morgante assumendo lo spinosissimo incarico di nuovo assessore al Bilancio di Roma Capitale. Con un mandato chiaro: trovare la quadra sui tagli in ottica piano di rientro e farlo in sintonia con il sindaco-chirurgo, visto che tra i motivi che avevano fatto naufragare il rapporto tra Marino-Morgante c’era proprio una differenza di vedute su come attuare la spending review. Ora questa nuova delega che la rende a tutti gli effetti “la donna più potente in Campidoglio”, con il controllo di tutte le partecipate, gli enti, le aziende speciali, le fondazioni.