20 studentesse in viaggio da Milano a Napoli per raccontare la cultura tecnica al #femminile

Un viaggio di 20 studentesse da Milano a Napoli per raccontare, con gli occhi di giovani ragazze, la cultura tecnica e specialistica al femminile. È l’obiettivo di Girls in Motion, il progetto pensato dal Gruppo FS Italiane e promosso dal network delle Presidenti di grandi aziende e Associazioni costituitosi nel 2016 con l’obiettivo di condividere esperienze, progetti e iniziative comuni. Girls in Motion viene presentato il 14 Marzo nella sede della Fondazione Marisa Bellisario di Roma dalle Presidenti Lella Golfo (Fondazione Marisa Bellisario), Gioia Ghezzi (Ferrovie dello Stato Italiane), Patrizia Grieco (Enel), Emma Marcegaglia (Eni), Luisa Todini (Poste), Maria Bianca Farina (Ania), Catia Bastioli (Terna), Claudia Cattani (Rete Ferroviaria Italiana), Catia Tomasetti (Acea), Pina Amarelli (Amarelli), Franca Audisio Rangoni (Aidda). A loro il compito di raccontare il senso del progetto mentre le 20 ragazze – selezionate da FS Italiane fra circa 1.500 iscritte a Istituiti tecnici in tutta Italia –parlano delle loro aspettative e curiosità per un viaggio che le condurrà, tappa dopo tappa, negli impianti operativi simbolo dell’eccellenza tecnica italiana. 

#GirlsInMotion protagoniste del cambiamento, un viaggio che promuove la carriera di donne in facoltà #STEM e mondo del lavoro

#GirlsInMotion. Intervengono le Presidentesse delle grandi società. “Il mix di genere fa nascere, crescere e consolidare le Aziende”

@lellagolfo: “Questo progetto vi darà strumenti, opportunità e speranza per affrontare qualsiasi sfida. Il Domani dipende da voi”

“Non ponetevi limiti”. Le parole di Patrizia Grieco rivolte alle ragazze di #GirlsInMotion che cominceranno il loro viaggio 

Claudia Cattani Presidentessa #RFI: “Dobbiamo cercare, in famiglia, di non trasferire anche attraverso il gioco stereotipi uomo-donna

@lellagolfo: “Marisa Bellisario diceva che non esistono mestieri da uomini e che donne e uomini di fronte a pc sono uguali”

@marialatella: “Crediamo fermamente che il dato sulla partecipazione femminile alle scuole tecniche possa essere invertito”

 

Scarica l’invito